Il brodetto è un piatto gustoso che può essere mangiato sia come piatto unico con del pane abbrustolito o dei crostini, sia come secondo. Col sugo in eccesso ci si può fare una pasta al sugo di mare per esempio bucatini, spaghetti o linguine si legano benissimo.

È il piatto dei pescatori, che lo preparavano in base al pescato e al pesce che restava invenduto quindi, a mio parere, non esistono “pesci giusti e pesci sbagliati” ma lo puoi preparare in base a quello che trovi.

Ingredienti

Per 3 persone: 1 litro di passata di pomodoro, 2-3 spicchi d’aglio, 4-5 mazzancolle, 4-5 pannocchie o canocchie, 1 mazzolino, 1 triglia, 1 pesce San Pietro, 1 scorfano, 1 trancio di razza, olio e sale. Se i pesci sono piccoli aumenta le dosi e se non trovi qualcosa fatti consigliare dalla tua pescheria di fiducia.

Se ti piace puoi aggiungere del peperone fresco o secco dolce.

Preparazione

In una pentola abbastanza alta (io ho usato il wok) fai rosolare i crostacei con gli spicchi d’aglio in olio evo abbondante, poi aggiungi la salsa di pomodoro e inserisci i pesci più grandi. Dopo qualche minuto aggiungi i pesci medi poi i pesci più piccoli.

Inserisci i pesci cercando di coprirli con la salsa per cuocerli al meglio. Fai bollire il brodetto a fuoco lento fino a che il sugo si ritira a sufficienza, ma senza esagerare altrimenti i pesci si disfanno. Durante la cottura assaggia il sugo e aggiusta di sale in base ai tuoi gusti. Buon appetito!

Articoli consigliati

Lascia un commento